.
Annunci online

  lafinestra [ quanto ti costa dirmi sempre se poi sempre è una bugia... ]
         

"guardo il cielo e non vedo altro colore solo grigio piombo che mi spegne il sole, l'unica certezza è gli occhi che io ho di te. due fotografie è tutto ciò che rimane, sul mio letto il vento le fa volare, la distanza che ci divide fa male anche a me. se non vai via, l'amore è qui. sei un viaggio che non ha né meta né destinazione sei la terra di mezzo dove ho lasciato il mio cuore. sono solo anch'io, come vivi tu, cerco come te... l'amore"


25 febbraio 2008

somebody for someone

sto passando un periodo bellissimo. sono circondata da amici e da persone che mi vogliono bene, che mi dimostrano quanto per loro sia importante la mia compagnia. è una piacevole sensazione che cresce di giorno in giorno e che mi rende finalmente serena e felice. essere cercata ti fa star bene perchè significa che sei ben voluta dai tuoi amici. a volte penso che questa mia felicità possa essere la giusta partenza per poter affrontare una storia. ma una storia come dico io: seria, vera, sincera e soprattutto vissuta in un certo modo. una storia con tutti i canoni perchè possa portare lontano. credo di non aver mai avuto la fortuna di uscire con un bravo ragazzo. uno che non avesse strane intenzioni o secondi fini, uno che volesse me e non uscire solo con una ragazza a caso. un'amica mi ha confidato come il suo fidanzato le abbia chiesto di sposarlo. è stato emozionante percepire dal suo racconto, quanto amore e sentimento ci abbia messo un ragazzo non abituato, per carattere e vissuto familiare, ad una simile manifestazione di affetto. mi fa sperare che non sia una storia unica e rara. mi fa credere che l'amore se vuole, sa essere strepitoso e superare qualsiasi difficoltà. mi fa sognare che almeno una volta possa essere io la protagonista della favola.




permalink | inviato da lafinestra il 25/2/2008 alle 22:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (15) | Versione per la stampa



27 novembre 2007

stay

martedì 27 novembre ore 20.33 prima riunione di squadra: esco di casa nervosa e agitata sebbene sia già psicologicamente preparata al fatto che sarò l'unica new entry presente. infatti, acute menti hanno pensato bene di organizzare la pizzata di fine corso per i nuovi arrivati proprio questa sera, in concomitanza con la riunione dei turni della squadra B. penso in buonafede e quindi sono certa sia una svista, un'organizzazione un po' mal riuscita. io ho deciso di rinunciare alla pizzata per partecipare alla riunione della mia squadra. insomma credo di aver abbastanza carattere per poter dire che la priorità in croce rossa è quella di organizzare turni e dimostrare serietà negli impegni una volta assunti: non è una cena di gruppo piazzata nel momento sbagliato indice di coerenza e correttezza. ritengo non sia un buon biglietto da visita non presenziare alla prima riunione di squadra perchè ricordiamoci che le prime impressioni non sono altro che percezioni iniziali lasciate intendere agli altri del nostro essere. sono portata a pensare che nella vita "chi semina raccoglie":  negli ultimi anni ho piantato tanto e con fatica, solo adesso e gradualmente i frutti sembrano essere buoni e gustosi. a maggior ragione in croce rossa, dove ci sono persone serie e "severe", vorrei che i miei sforzi fossero ripagati, vorrei dimostrare il mio carattere in continua evoluzione, i miei principi e i miei valori.




permalink | inviato da lafinestra il 27/11/2007 alle 22:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (49) | Versione per la stampa



18 novembre 2007

talkin' bout a revolution

pongo innanzitutto le mie scuse a tutte le persone che, in questo periodo, mi hanno cercata: sono dispiaciuta di non aver potuto rispondere ma il tempo è stato veramente poco e gli impegni anche fin troppi. è stato un periodo faticoso ma ricco di belle soddisfazioni. prima tra tutte la conferma di non aver perso alcun treno che meritasse la mia presenza perchè ormai conosco il mio pollo e ci rido sopra. ed è così appagante sentirsi dire da un suo caro amico che è un pazzo, che se esistesse una lista di tutti i coglioni del mondo lui sarebbe al primo posto. la mole lavorativa, lo stress, le richieste di clienti e titolari sono "bombe carta" lanciate sulla scrivania ma le gratificazioni, sebbene con qualche malinteso, sono arrivate e, come dice la mia responsabile, almeno una volta le cose sono girate nel verso giusto. e poi il rapporto con la mia collega dirimpettaia va alla grande, c'è sintonia e sincerità. è bello sapere che puoi contare su una persona e conoscere che lei pensa la stessa cosa di te. ed infine la novità che al momento mi rende più felice ed euforica: sono diventata vds della croce rossa a tutti gli effetti. le mie fatiche sono state degnamente ricompensate e d'ora in poi potrò operare sull'ambulanza non più da tirocinante ma come volontaria del soccorso 100%. domani andrò a ritirare la divisa. la mia divisa.




permalink | inviato da lafinestra il 18/11/2007 alle 18:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (38) | Versione per la stampa



7 ottobre 2007

what do you want from me

e anche questa volta siamo arrivati al capolinea. sono molto delusa. sono stanca della gente che finge di non sapere quello che vuole. sono esausta delle persone che ti ridono in faccia quando tu gli sbatti sotto il naso la verità. non posso pensare che lui volesse solo un'amicizia. con un'amica che nemmeno conosci, non messaggi fino a tarda ora. quando esci con una ragazza non mandi messaggi alla tua amica dicendo che non hai voglia di uscire con l'altra. non fai lo scocciato se ti dico che non riesco ad esserci per la colazione delle sette, se mi chiedi la notte stessa di vederci per il mattino seguente. tutto è senza senso e lui è assurdo. oggi è stata la prima volta che ci siamo parlati seriamente, eppure siamo amici. due amici che non si conoscono nemmeno. per l'ennesima volta mi sono presa una bella soddisfazione: evidenziare i lati deboli di un ragazzo, i buchi che fanno acqua da tutte le parti, i ragionamenti privi di fondamento e soprattutto l'astuzia mal riuscita con la sottoscritta. portava gli occhiali da sole e siccome quando parlo mi piace guardare negli occhi le persone, gli ho chiesto di toglierseli. mi adoro e sono orgogliosa di me quando dimostro schiettezza e determinazione, quando con una semplice chiacchierata lancio frecciatine a raffica e nel giro di 10 minuti la falsità altrui è messa a nudo. mi ritengo una ragazza intelligente che merita di più, che vuole accanto una persona in gamba. non posso negare di non esserci rimasta male: sono illusa-delusa però anche consapevole che non sarà mai un ragazzo di questo tipo a rendermi felice. intanto mi sono stati appioppati altri nuovi 10 clienti da seguire e da domattina la sveglia suonerà prima. non di certo per una colazione concordata all'ultimo minuto.




permalink | inviato da lafinestra il 7/10/2007 alle 21:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (87) | Versione per la stampa



29 settembre 2007

let go

ad una settimana di distanza le cose sembrano essersi inaspettatamente e piacevolmente stravolte. si dice il destino, si parla di imprevisti ed è bellissimo vedere che mentre sei lì, immersa nei tuoi pensieri, a sorpresa compare lui. la causa principale del tuo disordine mentale che stavi cercando di riordinare delicatamente. sorrido quando penso alla scusa banale utilizzata come espediente per venire in sede cri di domenica mattina. cercava un mazzo di chiavi che io definirei introvabili se non addirittura inesistenti. ha approfittato per rimanere fino al termine del turno sostituendo un vds che durante la mattinata era stato poco bene. il raggiante sole della domenica mattina ha riscattato il tetro e cupo finale del venerdì sera.




permalink | inviato da lafinestra il 29/9/2007 alle 14:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa



21 settembre 2007

i'm with you

stasera ho visto la sua auto: era parcheggiata di fronte all'ospedale. nell'ombra ho scorto un profilo femminile al posto del passeggero... non ho avuto il coraggio di guardare se anche lui era in auto. se così fosse, era impossibile non riconoscermi. ho avuto la prova del nove perchè forse non ci avevo mai creduto alla storia che frequentasse un'altra. e adesso che ho visto coi miei occhi, cosa è cambiato? una mia amica crede fortemente nel destino, dice che è già tutto scritto per ciascuno di noi. evidentemente se il fato ha deciso così c'era un motivo. io invece penso solo ad una cosa: ho perso un treno che non so se mai più potrà tornare indietro.




permalink | inviato da lafinestra il 21/9/2007 alle 23:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa



14 settembre 2007

wonderwall

spossatezza e nervosismo mi assalgono in questa notte stellata. ho capito di aver bisogno di uno spazio personale dove solo io posso accedere. non voglio cercare nessuno ne tantomeno essere cercata. voglio ritrovare me stessa, quella che stava bene anche sola, serena e gioiosa, priva di ansie e paranoie. voglio destinare tutti i miei pensieri alle certezze: il lavoro, gli affetti e la casa... adoro sentirmi indipendente, determinata e sicura di quello che voglio. dicono che ho carattere. mi piace sentirmelo dire.




permalink | inviato da lafinestra il 14/9/2007 alle 23:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (35) | Versione per la stampa



9 settembre 2007

over my head

sono confusa, tremendamente confusa. sembra che le cose si complichino volontariamente. sebbene faccia di tutto per non ficcarmi in nuovi casini, pare che mi riesca benissimo fare il contrario. sarò spiccia: un suo amico ha dimostrato un interesse per la sottoscritta. quando si ricevono attenzioni da parte di un uomo, mai pensare al fine amichevole. sono alquanto dubbiosa sul fatto che lui sia a conoscenza della cosa. e mi chiedo pure come reagirebbe se la sapesse. magari si darebbe una mossa. la mossa che vorrei.




permalink | inviato da lafinestra il 9/9/2007 alle 21:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (38) | Versione per la stampa



5 settembre 2007

es-senza

la tristezza di ieri ha lasciato spazio ad un forte senso di rabbia: la solita grinta che nasce dentro me per aver preso atto che prima di tutto e tutti ci sono io. che è inutile stare a pensarci, che è tempo sprecato rosicare e farsi male. quando percepisco che, così facendo, rovino me stessa, è come se inchiodassi di colpo ad uno stop. ed è lì in fondo che capisco quanto mi voglio bene e quanto debba lottare per la mia serenità. ecco questa è la mia unica priorità adesso, anche a costo di passare per la persona più egoista del mondo. non mi interessa, rimango orgogliosamente egoista malgrado tra le righe si nasconda un pizzico di cattiveria.




permalink | inviato da lafinestra il 5/9/2007 alle 22:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa



4 settembre 2007

la finestra di fronte

vorrei scrivere ma vorrei anche andarmene a letto per sfogare la mia rabbia senza che nessuno possa sentire. vorrei non dovere più stare a guardare quel telefono sulla scrivania in attesa di qualcosa che forse non arriverà mai. vorrei non avere il pensiero altrove, vorrei non essere con la testa a viole. è bastato un niente per far intendere ed è bastato un altrettanto niente per troncare stupide speranze. vorrei smetterla di essere così nervosa, vorrei recuperare sonno e appetito. vorrei smetterla di mangiare le unghie con veemenza, vorrei non fingere più di essere tranquilla con le mie colleghe. da quando mi hai detto che frequenti un'altra ragazza ho perso la felicità dei giorni scorsi. non è una tua colpa, hai tutti i motivi per farlo e sarei contenta per te se fosse davvero quella giusta. penso sia un segno del destino: forse io non sarei stata all'altezza e avrei potuto rovinare l'atmosfera che sto cercando di creare all'interno di  un gruppo, per tratti ancora sconosciuto. meglio così, passerà anche questa sono sicura e fiduciosa.




permalink | inviato da lafinestra il 4/9/2007 alle 22:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa


sfoglia     novembre       
 







Blog letto 19740 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom